LA GIOIA
-W.E.di yoga senza promesse e senza noia -
condotto da Monica Sabbadini e Paolo Bernasconi

“La gioia non è nelle cose, è in noi” – R. Wagner
“La musica deve far sprizzare il fuoco dallo spirito degli uomini” – L. V. Beethoven
“C'è una gioia nei boschi inesplorati, c'è un'estasi sulla spiaggia solitaria, c'è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo, e c'è musica nel suo boato. Io non amo l'uomo di meno, ma la Natura di più” - G. Byron
“Allegra è la mia mente e ad alta voce dico: io il soffio della vita sì, lo cerco nel calice!” – Hafez (poeta persiano del ‘300)
“Che tutto in te sia gioia, questa è la tua meta” – Sri Aurobindo.

La gioia: inizio, mezzo    e fine di tutto. Decantata da poeti, musicisti,    artisti, bardi di ogni dove e yogin … Scintilla di luce nel gioco di un bambino, spesso si offusca nel quotidiano dell’adulto.    L’attimo diventa tempo,    il gioco lezione, l’estasi delmomento… ripetitività e noia.        Ammettiamolo, quanta pesantezza    nella vita! E quante complesse soluzioni vengono proposte dalle    mode    del momento. Noi vi proporremo due insegnanti di riguardo: Mastro Corpo    e Messer Respiro.        In fondo, a dispetto di    tutto e    tutti, la gioia    è semplice, esiste di per sé, ovunque e    per chiunque,    pronta ad accorrere ad ogni richiamo. Ritrovarla, è dono per sé    e regalo per il    mondo.            Pura coscienza,    nella sua naturalezza rifugge realtà di    cartapesta poggiate su dogmi, appartenenze,    schemi,    concetti, morali…    
A volte    si accompagna alla paura! Certo, rimanere àncorati nel porto, piuttosto    che salpare verso    l’ignoto, sembra meglio!
Ma Lei, essenza di vita, escogita ogni    espediente pur di manifestarsi;    compare    indistintamente    nella    natura,    nell’amore, nella fede    religiosa, nel brivido del sanguinario, nella protervia del ricco, nel lavoro di un artigiano, nel bottino di un ladro, nella compulsività del mercato, nei paradisi dei meditanti quanto in quelli di tossici, alcolisti e delinquenti. Libera da giudizi si ostina, con cura e leggerezza, a manifestare se stessa in ogni essere come in ogni cosa. Ama volare senza vincoli, padroni, regole o maestri. Pazza ed imprevedibile, giunge sempre    inattesa e, con una risata, libera tutti.

Informazioni

Quando: 18 - 19 Febbraio 2017
Dove:
Villa San Secondo (Asti) presso Centro spirituale di Pace Haidakhandi. Località Monte Gaudino, 1
Orario:
inizio ore 10.30 del 18-2-2017. Termine ore 17.30 del 19-2-2017
Si prega di giungere in loco con un certo anticipo, in modo da assegnare le stanze e poter cominciare all’ora prevista
Cosa portare:
abiti comodi, torcia, scarponcini, giacca antipioggia.

Contatti: Monica +39 339-8053499 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Paolo +41 798489297 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

in Verità Semplicità e Amore, il consiglio direttivo:
Giuliano, Monica, Blanca, Valentina, Mariella , Orio , Enzo, Walter e Federico

www.csph.net